/  Moda Vintage   /  GERMAN ARMY TRAINERS G.A.T.’s
GERMAN ARMY TRAINERS G.A.T.’s

GERMAN ARMY TRAINERS G.A.T.’s

Sneakers da allenamento dell’esercito tedesco negli anni ’70’80. Oggi sono un vero e proprio cult tanto da essere imitate e copiate da vari Brand di alta moda.
Originali ed in condizioni ottime sono state immesse nel “commercio civile” solo dopo la caduta del muro di Berlino nel 1989.

Si nota la costruzione improntata alla resistenza e comodità, ad irrobustire la struttura vi sono applicati sulla punta pannelli di pelle grigia scamosciata. La suola, in gomma grezza.

Non hanno Brand ma solo la dicitura BW(bundeswehr:”esercito”) sotto la suola ed il numero di matricola impresso sulla linguetta, questo perché commissionate da un agenzia governativa tedesca per una forza militare permanente. Le teorie sono tante e contrastanti, ma quella che è la più consistente, afferma che la scarpa sia stata coprodotta da Adidas (per la suola) insieme a Puma(per la tomaia).

Guardando attraverso il catalogo di Adidas o PUMA, non è difficile individuare gli stili che prendono spunto dalle German Army Trainers originale: Adidas Resplit Low, Samba e Gazelle e PUMA Whirlwind hanno tutti una punta e una silhouette simili.
Tuttavia, negli anni a seguire, la scarpa sarebbe stata più volte reinterpretata da una moltitudine di marchi provenienti da tutto il mondo.
Esaminando la sneaker Margiela Replica, potrebbe non passare mai per la testa che ogni aspetto della scarpa derivi dall’esercito, ma definire lo stile simile alle sneakers dell’esercito tedesco sarebbe un eufemismo. Un altro esempio di spicco si trova nel Dior Homme B01 e insieme a Margiela, entrambe sono scarpe che applicano componenti di lusso a uno stile che era un tempo favorito nell’esercito per le sue qualità funzionali, e costituiscono un tipo di GAT che esiste oggi: l’iterazione di alta moda. Dall’altra parte dello spettro, esistono ancora versioni in dead-stock in Germania, anche se sono più difficili da trovare quando la produzione si è conclusa a metà degli anni ’80. È facile sorvolare lo stile accattivante e dimenticare che queste scarpe sono state fabbricate secondo le specifiche militari; fino al compito di sopravvivere all’estenuante regime di allenamento delle forze armate tedesche.

Il salto di moda non è certo uno che molti si sarebbero aspettati da queste scarpe prodotte in serie, e i fratelli Dassler si sarebbero sicuramente meravigliati della attrazione che queste sneakers hanno trovato, eppure questo illustra la natura a volte imprevedibile dell’industria.